Regolamento Musher

 

REGOLAMENTO e NOTE VETERINARIE

 DOWNLOAD PDF REGOLAMENTO

trasferimento

All'atto dell'iscrizione alla sezione “MUSHER” della GRANDE CORSA BIANCA 170 km (GCB M 170) o della CORSA BIANCA 80 km (CB M 80), il Concorrente dichiara di aver preso visione del presente documento, in vigore per l’edizione 2018, e di accettarne senza riserva ed integralmente i termini.

Si sottolinea il fatto che il presente documento potrebbe subire variazioni, in particolare se si verificassero condizioni incompatibili con la partecipazione dei cani alla manifestazione. Nel caso i Veterinari di gara rilevassero situazioni e/o atti che possano comportare rischio o nocumento per il benessere animale, gli stessi Veterinari di gara, in accordo con gli Organizzatori dell’evento, potranno insindacabilmente prendere adeguate misure di contrasto prima o durante la competizione, compresa l’esclusione di uno o più cani o Concorrenti dalla gara o la sospensione e annullamento della stessa.

CATEGORIE  e  NUMERO DI CANI

I Concorrenti della GCB M 170 e della CB M 80 vengono suddivisi, in base alla modalità di partecipazione, nelle seguenti categorie, con classifica finale differenziata:

  • Dog trekking
  • Dog bike
  • Dog scooter
  • Dog ski

Per le edizioni 2018 della GCB M 170 e della CB M 80, i Concorrenti possono partecipare, nella categoria prescelta, con un numero di cani compreso tra 1 e 4, tenendo in attenta considerazione (nell’attuare la scelta della categoria e del numero di cani) le capacità atletiche, la preparazione mentale, le condizioni fisiche e di allenamento proprie e dei propri cani, anche sulla base della conoscenza delle caratteristiche climatiche e geografiche dell’area di gara, della distanza da percorrere, della planimetria e del profilo altimetrico del percorso.

La razza ed il numero dei cani di ciascun Concorrente non comporta suddivisioni nelle classifiche finali di categoria.

ACCETTAZIONE DEI CONCORRENTI ALLA GARA

Per poter partecipare, i Concorrenti devono aver compiuto il 20° anno di età ed essere in possesso del certificato di idoneità alla pratica dell'attività agonistica, rilasciato dal medico di medicina sportiva e valido per tutta la durata della gara.

Tutti gli aspiranti Concorrenti alla GCB M 170 ed alla CB M 80 devono essere consci del fatto che la competizione  “ (…) è riservata ad atleti con esperienza sia di gare di lunga percorrenza, sia di autonomia in ambienti invernali (…), coscienti della lunghezza della corsa e con una capacità di autonomia tale da poter gestire al meglio, anche senza aiuti esterni, le varie problematiche che possono insorgere in una prova così specifica (condizioni meteo proibitive, spossatezza, malesseri, infiammazioni o problemi muscolari , infortuni, ferite, ecc.) (…) ” (vedi il punto 2 dei Regolamenti della GCB 170 / CB 80, validi anche per la GCB M 170 e per la CB M 80).

  • Gli aspiranti Concorrenti alla GCB M 170 possono venire accettati, previa presentazione on-line entro il 15 gennaio 2018 della di domanda di iscrizione (http://www.lagrandecorsabianca.it/gara-80km/iscrizioni-registration.html) ed invio entro la stessa data, per e-mail, al responsabile veterinario della GCB M 170 (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) di un curriculum relativo alla partecipazione a precedenti competizioni sleddog/canicross di lunga distanza (superiori a 80 km in linea).   Per l’accettazione finale del Concorrente tale curriculum verrà insindacabilmente valutato da parte del responsabile veterinario della GCB M 170.

EQUIPAGGIAMENTO

I Concorrenti della GCB M 170 e della CB M 80 dovranno gareggiare in completa autonomia per quanto riguarda la gestione dei cani durante la competizione. La scelta tecnica dell’equipaggiamento da utilizzare per sé e per il proprio cane è liberamente attuata da ciascun Concorrente, pur nel rispetto di quanto sotto descritto come “MATERIALE OBBLIGATORIO” e di quanto definito al punto 3 del Regolamento generale della GCB 170 / CB 80 (http://www.lagrandecorsabianca.it).

Per quanto riguarda l’alimentazione e l’idratazione dei cani, si ricorda che le modalità e le tempistiche di somministrazione nonché la tipologia e le quantità di alimento e di bevanda da fornire durante la gara, sono scelte attuate liberamente da ciascun Concorrente sulla base della propria esperienza, pur nel rispetto delle elevate necessità alimentari e di idratazione dei cani, correlate ad una attività sportiva intensa e prolungata.

Gli Organizzatori potranno attuare, su richiesta di ciascun Concorrente, il trasporto preventivo dell’alimento giornaliero di ciascun cane (in contenitori chiusi ed identificati con il nominativo del cane e del Concorrente) presso i VET CHECK POINT ove si svolgeranno le visite obbligatorie durante la gara.

E’ fatto obbligo a ciascun Concorrente di trasportare con sé, per motivi di sicurezza e per tutta la durata della gara, una razione di cibo da utilizzare solo in caso di emergenza per ciascun cane, indipendentemente dall’alimento di libera scelta, destinato al consumo giornaliero. La quantità consigliata di tale cibo di emergenza (preferibilmente alimento secco ad alta energia - Energia Metabolizzabile pari o superiore a 400 kcal/100 gr), non dovrebbe comunque indicativamente essere inferiore a 10 gr/kg di peso del cane.

La presenza della razione di emergenza e l’integrità della stessa verrà controllata dai Veterinari prima dello start, ai VET CHECK POINT e al termine della gara.

  • MATERIALE OBBLIGATORIO ( all’equipaggiamento obbligatorio, come definito al punto 3 del Regolamento della GCB 170 / CB 80) :

Per tutte le categorie:

  • “Vet Book” (consegnato al momento della registrazione in segreteria e da riconsegnare obbligatoriamente a termine gara)
  • Alimento di emergenza pari a 1 dose per ciascun cane (come sopra descritta)
  • 1 telo termico o coperta d’emergenza (oltre a quella in dotazione d’obbligo per il Concorrente)
  • 1 linea di traino ammortizzata di riserva, di lunghezza adeguata al numero dei cani
  • 1 moschettone di riserva per ciascun cane
  • 8 booties per ciascun cane
  • 1 guinzaglio da 1 mt
  • 1 ciotola

Dog trekking:

  • 1 cintura da dog trekking / canicross o da arrampicata con moschettone per aggancio alla linea di traino
  • 1 linea di traino ammortizzata di lunghezza adeguata al numero dei cani
  • 1 imbragatura da canicross / sleddog per ciascun cane, con moschettone per aggancio alla linea di traino
  • 1 collare per ciascun cane (esclusi collari a strangolo)

Dog ski:

  • Sci e materiale correlato adeguati al tipo di percorso
  • 1 Cintura da dog trekking / canicross o da arrampicata con moschettone per aggancio alla linea di traino
  • 1 linea di traino ammortizzata di lunghezza adeguata al numero dei cani
  • 1 imbragatura da canicross / sleddog per ciascun cane, con moschettone per aggancio alla linea di traino
  • 1 collare per ciascun cane (esclusi collari a strangolo)

Dog bike e Dog scooter:

  • Mountain bike o Scooter adeguati al tipo di percorso
  • 1 linea di traino ammortizzata di lunghezza adeguata al numero dei cani
  • 1 imbragatura da canicross / sleddog per ciascun cane, con moschettone per aggancio alla linea di traino
  • 1 collare per ciascun cane (esclusi collari a strangolo)

ACCETTAZIONE DEI CANI ALLA GARA

Per essere ammessi alla GCB 170 o alla CG 80, i cani iscritti devono venire obbligatoriamente controllati ad opera dei Veterinari di gara prima dell’inizio della competizione e possono venire ammessi al via solo su giudizio insindacabile degli stessi. Il controllo dei cani verrà attuato presso il “Palazzetto dello Sport” di Ponte di Legno, secondo le tempistiche che verranno comunicate dagli Organizzatori tramite sito internet e/o pagina Facebook dell’evento.

Durante il controllo veterinario pre-start si effettueranno per ciascun cane iscritto:

A) La rilevazione del numero di microchip con controllo della corrispondenza del codice scansionato con quello riportato sul libretto sanitario o sul certificato di iscrizione all’Anagrafe canina nazionale

B) Il controllo dell’età (come dichiarato sul libretto sanitario o sul certificato di iscrizione all’Anagrafe canina nazionale) che deve essere, senza eccezioni, di almeno 18 mesi compiuti entro il 28 febbraio 2018.

C) Una visita clinica, al fine di accertare l’adeguatezza del soggetto a prendere parte ad una competizione di tale impegno atletico, con valutazione di:

1.  Frequenza e suoni cardiaci

2.  Suoni respiratori e polmonari

3.  Stato di nutrizione (valutazione del “Body Condition Score” - BCS)

4.  Stato di idratazione

5. Condizione ortopedica degli arti e della colonna vertebrale (con particolare attenzione ad articolazioni, muscoli, tendini e legamenti)

6.  Condizioni della pelle e degli annessi cutanei

7.  Possibili sintomi gastrointestinali

8.  Possibili sintomi urinari

10. Temperatura rettale (se necessario ai fini della valutazione clinica del soggetto)

D) Il controllo per le vaccinazioni considerate obbligatorie (Cimurro, Epatite, Leptospirosi, Parvovirosi) con data di "scadenza di validità di copertura vaccinale" conforme a quella LEGALE (come indicata dalla Registrazione Ufficiale del Ministero della Sanità e riportata sul libretto sanitario), e non precedente al giorno successivo a quello di fine gara.

Note esplicative:

  • La data di scadenza LEGALE dei vaccini è quella definita dall'AIC (Autorizzazione alla messa In Commercio, riportata sulla Gazzetta Ufficiale e trascritta sul foglietto illustrativo di ciascun vaccino) e per la gara in oggetto tale data non deve essere precedente all’ 11 febbraio 2018. In merito a tale data di scadenza si invitano i Concorrenti ad accertarsi con anticipo, tramite il proprio Veterinario curante, che i vaccini siano legalmente validi, come sopra specificato. In caso di dubbio i Concorrenti sono pregati di contattare, prima dell’iscrizione alla competizione, il Veterinario responsabile di gara tramite email (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
  • L’ obbligatorietà di altre vaccinazioni (es. “Tosse dei canili”) o di vaccinazione antirabbica potrebbe essere richiesta da parte degli Organizzatori della gara, in caso di condizioni sanitarie dovute a malattie infettive con particolari rischi o nel caso in cui l’Ente Pubblico di competenza e/o l’Azienda Sanitaria Locale abbiano in vigore specifiche norme che richiedano prevenzione vaccinale contro la rabbia. In tal caso ciò verrà comunicato per tempo, tramite sito internet e/o pagina Facebook dell’evento, così da evitare malintesi durante il controllo veterinario.
  • Le femmine in calore, così come i cani aggressivi, possono venire ammessi alla competizione solo previa comunicazione della situazione al Veterinario di gara e a condizione che siano prese misure adeguate per evitare che tali soggetti possano disturbare il regolare svolgimento della competizione o costituire pericolo non gestibile per persone ed altri cani.

Le femmine in gestazione ed in allattamento non vengono ammesse alla competizione.

VET CHECK POINT

Sul percorso della gara vengono predisposti dall’organizzazione punti di controllo, di utilizzo comune tra CB 80 / GCB 170 e CB M 80 / GCB M 170, ove i Concorrenti sono tenuti a firmare la tabella di ingresso e di uscita (Vedi punto 3 del Regolamento generale della GCB 170 / CB 80 -  http://www.lagrandecorsabianca.it ed i profili altimetrici delle stesse). In tali località il Concorrente ed il cane avranno possibilità di sostare, riposare ed alimentarsi liberamente. All’uscita da ogni punto di controllo è consigliabile che ogni Concorrente si accerti di disporre, di acqua e alimenti, per sé e per il cane in misura sufficiente a raggiungere il successivo punto di rifornimento.

  • Per i Concorrenti della CB M 80, nel punto di controllo di TRIVIGNO (km 33) viene istituito un VET CHECK POINT con CONTROLLO VETERINARIO OBBLIGATORIO e SOSTA OBBLIGATORIA DI 2 ORE

  • Per i Concorrenti della GCB M 170, nei punto di controllo di CHISTOL (km 64) e TRIVIGNO (km 122) vengono istituiti VET CHECK POINT con CONTROLLO VETERINARIO OBBLIGATORIO e 2 SOSTE OBBLIGATORIE DI 2 ORE E 3 ORE, ciascuna da trascorrere rispettivamente in uno dei due VET CHECK POINT, a scelta del Concorrente

Durante le soste obbligatorie i cani dovranno venire controllati dai Veterinari di gara (con visita clinica analoga a quella sopra definita al punto C del capitolo 4 e trascrizione dei dati rilevati sul Vet Book di ciascun Concorrente). I VET CHECK POINT verranno presidiati da un Veterinario fino ad 1 ora dopo che l’ultimo cane presente sarà uscito.

Previa richiesta al Veterinario di gara, durante le soste nei VET CHECK POINT il cane potrà essere condotto all’interno dei locali chiusi messi a disposizione dall’Organizzazione oppure potrà venir lasciato riposare all’aperto su giacigli in paglia (fornita dagli organizzatori in apposita area di “stake-out”) con possibilità di alimentazione, accesso ad acqua di bevanda e protezione (es. coperte o “cappotto” termico) gestite autonomamente dal Concorrente, in entrambi i casi.

Su segnalazione e decisione autonoma del Concorrente o per decisione insindacabile dei Veterinari di gara, i cani che nei VET CHEK POINT presentassero condizioni cliniche non compatibili con il proseguimento della gara, dovranno venire fatti sostare più a lungo o fermati e ritirati di gara definitivamente, con possibile ricovero in locale chiuso, somministrazione di eventuali cure del caso ad opera dei Veterinari di gara e sosta in “kennel”, con rientro alla località di arrivo finale (Ponte di Legno) attuata con i mezzi messi a disposizione dagli Organizzatori.

In caso di situazioni cliniche urgenti, non adeguatamente gestibili in loco, sarà cura dei Veterinari di gara definire il trasporto dei cani in condizioni critiche verso strutture veterinarie in Valle Camonica o Valtellina.

NB: Si ricorda che durante la competizione è diritto/dovere dei Veterinari di gara, escludere dalla stessa i cani che presentassero situazioni sanitarie incompatibili con l’attività sportiva, con riferimento a quanto indicato dalle linee guida di A.I.V.S. e C. (Associazione Italiana Veterinari Sleddog e Canicross) e I.S.D.V.M.A. (International Sled Dog Veterinary Medical Association):

1. scadente o eccessiva condizione nutrizionale (“Body Condition Score” 1/5  < 2 o > 4)

2. disidratazione > 8%

3. diminuzione del BCS o del grado di idratazione, con assenza di appetito o sete durante il riposo al VET CHECK POINT

4. alterazioni del ritmo o dei suoni cardiaci

5. frequenza cardiaca > 120 bpm dopo 1 ora di riposo

6. pallore delle mucose con Tempo di Riempimento Capillare (TRC)  > 2”

7. alterazioni dei suoni o della frequenza respiratoria

8. vomito e diarrea ripetuti o ematici

9. ematuria o mioglobinuria

10. temperatura rettale > 40 °c o < 37 °c dopo 1 ora di riposo

11. necessità di trattamenti farmacologici non consentiti da regolamento antidoping (vedi regole antidoping valide per CSEN Canicross:  http://www.csencinofilia.it/pagine/261-REGOLAMENTO-CAMPIONATO-ITALIANO-E-COPPA-ITALIA-2018 )

11. zoppie che non migliorano con il riposo o con trattamenti termici / masso-fisioterapici consentiti da regolamento antidoping

12. sospetto di malattie infettive

13. ferite che non si possano proteggere adeguatamente (es. cuscinetti plantari e escoriazioni da imbragatura)

14. scadente attitudine mentale

16. tutte le condizioni mediche e le situazioni cliniche che risultino, a parere del veterinario esaminatore, non compatibili con lo stato di buona salute e di benessere psico-fisico, necessari per l’attività sportiva.

Vet Musher


ALLEGATO 1

Tabella con indicazione di massima dei tempi di percorrenza, degli orari di entrata/uscita dai VET CHEK POINT (comprensivi di tempi di sosta obbligatori) e degli orari di arrivo finale, per andature di 4, 6 o 8 km/ora sul percorso di 80 km. Non sono compresi nel calcolo ulteriori tempi di sosta su base volontaria.

Si sottolinea come i tempi di percorrenza ed i conseguenti orari di entrata/uscita dai Vet Check Point e di arrivo finale siano solo indicativi, poiché calcolati in base a velocità medie sull’intero percorso.

Tali velocità possono variare, rispetto a quanto calcolato come media, per ciascun tratto di percorso, in base al profilo altimetrico, alle condizioni meteo e di innevamento, etc., con possibile conseguente ripercussione, in aumento o in diminuzione, sui tempi di percorrenza e sugli orari suddetti.

V = venerdì   S = sabato

VELOCITA MEDIA SUL TOTALE          DEL PERCORSO (KM/ORA)

80 KM

ORARIO DI PARTENZA

DISTANZA AL 1° VET CP

TEMPO DI PERCORRENZA

ENTRATA AL 1° CP

SOSTA OBBIGATORIA

USCITA DAL 1° CP

DISTANZA ALL'ARRIVO

TEMPO DI PERCORRENZA

ORARIO DI ARRIVO

 (hh:mm)

 (hh:mm)

4

V 21.00

30 KM

07:30

S 04:30

2 ORE

S 06.30

50 KM

12.30

S 19:00

6

V 21.00

30 KM

05:00

S 02:00

2 ORE

S 04:00

50 KM

08:20

S 12:20

8

V 21.00

30 KM

03:45

S 00:45

2 ORE

S 02:45

50 KM

06:15

S 09.00

ALLEGATO 2

Tabella con indicazione di massima dei tempi di percorrenza, degli orari di entrata/uscita dai VET CHEK POINT (comprensivi di tempi di sosta obbligatori) e degli orari di arrivo finale, per andature di 4, 6 o 8 km/ora sul percorso di 170 km. Non sono compresi nel calcolo ulteriori tempi di sosta su base volontaria.

Si sottolinea come i tempi di percorrenza ed i conseguenti orari di entrata/uscita dai Vet Check Point e di arrivo finale siano solo indicativi, poiché calcolati in base a velocità medie sull’intero percorso.

Tali velocità possono variare, rispetto a quanto calcolato come media, per ciascun tratto di percorso, in base al profilo altimetrico, alle condizioni meteo e di innevamento, etc., con possibile conseguente ripercussione, in aumento o in diminuzione, sui tempi di percorrenza e sugli orari suddetti.

G = giovedì   V = venerdì   S = sabato

         VELOCITA

  MEDIA SUL

    TOTALE DEL

    PERCORSO

    (KM/ORA)

170

 

ORARIO DI PARTENZA

DISTANZA AL 1° VET CP

TEMPO DI PERCORRENZA

ENTRATA AL 1° CP

SOSTA OBBIGATORIA

USCITA DAL 1° CP

DISTANZA AL 2° VET CP

TEMPO DI PERCORRENZA

ENTRATA AL 2° CP

SOSTA OBBIGATORIA

USCITA DAL 2° CP

DISTANZA ALL'ARRIVO

TEMPO DI PERCORRENZA

ORARIO DI ARRIVO

 
 

 (hh:mm)

 (hh:mm)

 (hh:mm)

 

4

G 16.00

65 KM

16:15

 V 08.15

2/3 ORE

 V 10:15 / 11:15

55 KM

13:45

S 00:00 / 01.00

3/2 ORE

S 03:00

50 KM

12:30

S 15:30

 

6

G 16.00

65 KM

10:50

V 02:50

2/3 ORE

V 04:50 / 05:50

55 KM

09:10

V14:00 / 15:00

3/2 ORE

V 17.00

50 KM

08:20

S 01:20

 

8

G 16.00

65 KM

08:10

V 00:10

2/3 ORE

V 02:10 / 03:10

55 KM

06:50

V 09:00 / 10.00

3/2 ORE

V 12:00

50 KM

06:15

V 18:15

 

·       Dispositivo GPS

·       Casco da alpinismo, scialpinismo o mountain bike

·       Ramponcini da suola

·       ciaspole

·       Pulka o slitta da traino

·       Fornellino da bivacco

  • Parco nazionale dello Stelvio

  • parco dell Adamello

  • Alta Valle Camonica

  • valle dei segni

  • ponte di legno tonale

  • 1

Cit.

«…La piu' emozionante avventura e il piu' completo allenamento fisico e mentale per le sfide del grande nord americano…»

Ausilia Vistarini

(Prima e unica donna italiana a completare la Southern e la Northern route nello storico Iditarod Trail, Alaska)

Main Sponsor

Contacts

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 
Marco +320 1107948
Mario  +335 8036219
Paolo  +339 3504408

Keep in Touch